Contratto firmato, missione compiuta

Nel rispetto della liturgia delle migliori trattative sindacali, le parti sociali hanno firmato all’alba del 16 febbraio la versione 2.0 del CCNL dopo quasi sei mesi di negoziato non del tutto comprensibile, dal momento che sapevano benissimo fin dall’inizio quali importi avrebbero dovuto inserire nel contratto per rimediare all’insostenibile versione 1.0 del 31 maggio 2023.

467 visualizzazioni
  • Servizi fiduciari, se la paga troppo bassa è incostituzionale

    Un giudice del lavoro di Milano ha condannato una società di vigilanza a risarcire la differenza tra la paga percepita da un’operatrice del portierato di 3,96 euro all’ora prevista dal CCNL della vigilanza, e la “soglia di povertà” indicata dall’ISTAT in euro 840 mensili, per un totale di 6.700 euro per coprire l’intero periodo di lavoro. Adesso cosa potrebbe succedere? Leggi l'editoriale di essecome online n. 2/2023

    2023 visualizzazioni
  • F.P. Vigilanza, urge il rinnovo del CCNL per la crescita del comparto

    F.P. Vigilanza è nata circa 20 anni fa, quando Salvatore Stuppia ha terminato il rapporto con la Polizia di Stato ed ha fondato un'azienda snella e coesa che si sta affermando nel mercato romano. Stuppia sottolinea nell'intervista a essecome la necessità di elevare le retribuzioni per poter selezionare risorse con una professionalità più elevata per innalzare il livello del settore.

    3045 visualizzazioni
  • Vigilanza, lettera dei sindacati al Ministro dell'Interno

    I sindacati confederali della vigilanza privata Filcams/CGIL, Fisascat/CISL e Uiltucs/UIL hanno inviato il 20 gennaio una lettera congiunta al Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese per "sollecitare un incontro per rappresentare le condizioni dei lavoratori e delle lavoratrici del settore" a quattro anni dalla scadenza del contratto di lavoro.

    1040 visualizzazioni

errore